Stampa di brochure incollate

Se la durata e la qualità sono il punto di forza, allora si tratta di brochure con rilegatura a colla PUR. La vernice a dispersione o la plastificazione della copertina assicurano inoltre una protezione completa e un prodotto di stampa di lunga durata. Perché printworld.com vuole che tu possa goderti le tue brochure, i tuoi cataloghi e le tue riviste specializzate anche dopodomani.

Brochure incollate
x
Opzioni del servizio
Invio
0
1. Indirizzo
2. Indirizzo
3. Indirizzo
4. Indirizzo
5. Indirizzo
6. Indirizzo
7. Indirizzo
8. Indirizzo

Scheda tecnica (PDF, 300 KB)

Lo spessore della costola del libro da te indicato è 5,52 mm.

Il peso totale è ca. 67,4 kg.

L'ordine verrà spedito al più tardi il Venerdì, 5. Luglio, ordinando oggi.

La nostra offerta per te:

Prezzo netto1.249,48 EUR
più IVA (22%)274,89 EUR
Prezzo lordo1.524,37 EUR

incl. spedizione

Con un piccolo sovrapprezzo di 56,19 EUR riceverai 600 copie, invece di 500.

Calcolo del prezzo in corso

Fattura IVA 0% con un numero IVA valido per transazioni transfrontaliere nell'UE
Termine di validità dell’offerta al completamento dell’ordine: 30.06.2024
La distribuzione della tiratura ai singoli indirizzi è ancora in corso
Fattura IVA 0% con un numero IVA valido per transazioni transfrontaliere nell'UE


Brochure incollate con colla PUR: benvenuti nel paese delle meraviglie (della colla). Il viaggio inizia.

È già capitato anche a voi? I vecchi libri tascabili o fumetti di una volta: belli all'inizio, ma dopo averli letti un po' di volte si finisce per ritrovarsi in mano singole pagine. Questo accade per via del tipo di colla utilizzato. Pertanto, la vostra tipografia online produce tutte le brochure incollate esclusivamente con colla PUR. Perché il nostro motto è: durata e qualità devono sempre andare di pari passo!

Insieme creiamo un prodotto che i vostri clienti potranno conservare a lungo. Una brochure di presentazione della propria attività, il catalogo prodotti per promuovere merci e servizi o la rivista informativa specializzata: non importa quello che volete stampare. L'importante è che stia insieme!

Al valore aggiunto dal punto di vista estetico si aggiunge anche un aspetto pratico. In presenza di determinate circostanze non è più possibile produrre brochure a punto metallico. La combinazione di carte con spessore elevato e un certo numero di pagine mostra i limiti della rilegatura a punto metallico. Pertanto vale la pena fare un confronto.

Vi abbiamo incuriosito? Abbiamo raccolto per voi informazioni sull'incollaggio con colla PUR e sulla sua produzione.

A volte non ci sono alternative: la colla PUR. Ma che cos'è esattamente?

Brochure con rilegatura adesiva PUR
Le brochure incollate con colla PUR presentano un'ottima apertura delle pagine.

L'incollaggio con colla PUR viene utilizzato per la produzione di brochure, riviste e libri a partire da 48 pagine. In questo processo il dorso della brochure viene incollato alla copertina a mezzo di un collante poliuretanico.

Prima di poter applicare la colla, le singole pagine o fogli di stampa devono essere raccolti, allineati e pressati insieme. E successivamente fresati sul dorso. La superficie ampliata permette di applicare una quantità superiore di colla e aumentare così la resistenza.

Nella fase successiva il collante viene riscaldato a circa 130 gradi e applicato ancora caldo sul dorso irruvidito. Successivamente le pagine incollate vengono unite alla copertina. A contatto con l'umidità dell'aria e della carta, le molecole della colla PUR si legano e formano una pellicola adesiva molto stabile e flessibile che si indurisce completamente entro un periodo compreso tra 6 e 72 ore.

Tipi di incollaggio: colla PUR o colla a caldo?

Ci adoperiamo per garantire la massima qualità e resistenza, perciò realizziamo le nostre brochure incollate esclusivamente con colla PUR. Questo tipo di incollaggio è un po' più costoso della colla a caldo, tuttavia garantisce una resistenza superiore.

Colla PUR

L'incollaggio con colla PUR utilizza una colla a base poliuretanica, in breve PUR, che viene elaborata a temperature di circa 130 gradi e per via di una reazione chimica si indurisce durante il raffreddamento. Non essendo sensibile al freddo, al caldo e all'umidità, questa colla è particolarmente resistente. Il sottile strato di colla è estremamente flessibile e, una volta indurito, resiste a forti carichi fisici. Grazie a questa caratteristica le pagine possono essere sfogliate perfettamente senza che la colla si rompa. La colla PUR viene infatti utilizzata quando il prodotto di stampa deve durare particolarmente a lungo. Diversamente dalla colla a caldo, con questa colla è possibile incollare carte del peso di oltre 130 grammi così come carte patinate. La colla PUR è idonea per brochure con uno spessore della carta compreso tra 65 e 240 grammi e un dorso spesso da 2 a 40 mm. Tempi di indurimento e di produzione più lunghi così come costi di produzione più elevati vengono ripagati da una durata maggiore e una qualità superiore.

In conclusione, per i prodotti di stampa che devono durare a lungo generalmente si consiglia l'incollaggio con colla PUR. Esempi di applicazione sono brochure di elevata qualità e di lunga durata, brochure di presentazione, relazioni annuali, riviste specializzate, brochure di prodotti, giornalini scolastici e divertenti tascabili.

Colla termofusibile (hotmelt)

Il processo di produzione con incollaggio con colla termofusibile (comunemente detta "colla a caldo") può essere più economico rispetto alla colla PUR. Grazie ai tempi di asciugatura più brevi, alla buona aderenza e alla solidificazione della colla si può garantire una lavorazione rapida. In questo tipo di rilegatura la colla avvolge le singole pagine come un fermaglio e garantisce la tenuta necessaria. L'incollaggio con colla termofusibile tende a perdere la sua resistenza in presenza di una fonte di calore o, se sottoposto a un forte carico fisico, la colla può rompersi e le pagine si possono staccare. Per via delle caratteristiche della loro superficie, le carte non patinate con un peso compreso tra i 65 e i 115 grammi sono particolarmente idonee a questo tipo di rilegatura. Bisogna inoltre aggiungere che le brochure e i libri possono essere realizzati con un dorso spesso da 3 a 60 mm, un bel vantaggio in termini di numero di pagine.

Conclusione: quando i costi sono decisivi e la durata passa in secondo piano, si tende a scegliere la colla termofusibile, ad esempio nel caso di brochure destinate a una breve durata e di istruzioni per l'uso.

L'imbarazzo della scelta: la giusta carta per il giusto contenuto.

brochure incollate
La vostra brochure incollata: potete scegliere tra moltissimi formati e grammature.

La vostra Tipografia di brochure printworld.com realizza per voi brochure incollate con un massimo di 360 pagine comprese 4 pagine di copertina. Oltre ai comuni formati DIN A5 e A4, potete scegliere anche un formato libero personalizzato per distinguervi senza dubbio dalla massa.

Non importa quale formato e quale carta sceglierete, carta offset da 90 grammi o carta patinata da 170 grammi. Potete sempre scegliere sempre tra 48 e 360 pagine. Soltanto lo spessore della copertina varia con una grammatura più alta. In generale si può affermare che l'incollaggio con colla PUR può essere utilizzato per brochure con spessore del blocco compreso tra 2 e 40 mm.

Per facilitare la scelta della carta, elenchiamo di seguito i possibili tipi di carta:

Carta offset

La carta offset è una carta non patinata, la sua superficie è opaca e incollata. Grazie alla sua struttura ruvida, assorbe molto bene il colore ed è facilmente scrivibile. Poiché questa carta assorbe molto i colori, questi possono apparire meno intensi rispetto ad altre carte, tuttavia appaiono più delicati.

Avete la possibilità di stampare la vostra brochure su carta offset da 90 o 120 grammi.

Carta patinata

Il corrispondente patinato della carta offset. La carta patinata viene realizzata con un processo di nobilitazione che prevede l'aggiunta di un composto chimico sulla superficie. Le carte patinate possono essere suddivise in due categorie: le carte opache e quelle lucide. In linea generale dopo la patinatura tutte le carte risultano opache. Per diventare lucida, la carta viene fatta passare attraverso una sistema composto da più cilindri riscaldati, chiamato "calandra", che la leviga esercitando pressione.

Le carte opache hanno il vantaggio di avere una superficie poco riflettente. Specialmente per le brochure ricche di testo, questa caratteristica migliora la leggibilità. La carta patinata lucida è più idonea a brochure di presentazione e di prodotti con numerose immagini.

Diversamente dalla carta offset, la carta patinata assorbe meno il colore di stampa rendendo così i colori più brillanti e i contorni più nitidi e sottolineando i contrasti.

La scelta spetta a voi. La stampa può essere realizzata su carta da 90, 115, 135 e 170 grammi, la copertina su carta da 170, 250 e 300 grammi, rispettivamente patinata opaca o lucida.

Stampa online di brochure di alta qualità: valorizzate la rilegatura con incollaggio scegliendo una nobilitazione!

Spesso le brochure, sia incollate che cucite o a punto metallico, passano attraverso molte mani. Vengono appoggiate, spostate di qua e di là e portate in giro. Essendo esposte a tali sollecitazioni, qualche graffio è inevitabile. Ma le brochure di alta qualità vogliono e devono resistere a lungo. Perciò bisogna chiedersi: se la copertina protegge il contenuto, cosa protegge la copertina?

Per aumentare notevolmente la resistenza delle vostre brochure, avete la possibilità di nobilitare la copertina con una verniciatura a dispersione o una plastificazione.

Verniciatura a dispersione

La vernice a dispersione è una vernice protettiva che viene applicata in seguito al processo di stampa, ossia l'applicazione dei quattro colori di stampa. Questa forma di nobilitazione è sempre consigliata quando si vuole ottenere un prodotto particolarmente duraturo. Oltre a rendere la carta più resistente ai graffi e alle abrasioni, questa vernice previene anche l'ingiallimento dei colori e mantiene brillante la vostra brochure incollata con colla PUR.

Scegliete la verniciatura a dispersione se sapete con certezza che non sarà necessaria una successiva lavorazione della superficie verniciata. Quindi se il cliente non dovrà scriverci sopra o il collaboratore dell'ufficio vendite non dovrà apporre il timbro aziendale. La vernice protettiva impedisce da un lato che il colore asciughi rapidamente e dall'altro che possa essere assorbito dalla carta. Inoltre, tenete presente che la verniciatura a dispersione accentua l'effetto lucido delle carte patinate; una caratteristica da considerare al momento della scelta della carta.

Plastificazione

Caffè e tè fanno parte della nostra vita quotidiana in ufficio. A chi non è mai successo, un movimento sbagliato e la tazza si rovescia, magari anche sulla vostra brochure realizzata con così tanta cura. Proteggete la copertina con una pellicola e così potrete pulire la vostra brochure.

La plastificazione è un processo di nobilitazione durante il quale il prodotto viene rivestito con una pellicola protettiva. Grazie a questa nobilitazione la vostra brochure incollata è dotata di una copertina particolarmente robusta che resiste anche a forti carichi..

Ma la protezione non è l'unico vantaggio. Anche l'estetica e la percezione al tatto sono aspetti da non sottovalutare di cui dovreste tenere conto quando pensate alla plastificazione. Per valorizzare esteticamente la vostra copertina noi, la vostra tipografia online, mettiamo a disposizione una pellicola opaca e una lucida. La pellicola lucida garantisce una brillantezza più profonda, mentre quella opaca rende i colori più morbidi creando un effetto elegante e discreto.

Che percorso segue il vostro PDF per arrivare alla brochure incollata finita?

Iniziando con la procedura d'ordine e la consegna dei relativi dati, il PDF passa attraverso diverse fasi di produzione che desideriamo presentarvi.

La produzione inizia sempre nel momento in cui riceviamo il vostro PDF stampabile che durante la procedura d'ordine viene sottoposto a una verifica dei dati. In tal modo vengono individuate per tempo possibili fonti d'errore e segnalate a voi. Una volta che i dati sono corretti e voi avete dato l'OK, si inizia con la fase successiva ovvero il montaggio dei singoli fogli di stampa. In questa fase, chiamata messa in macchina, le singole pagine vengono montate in pagine doppie e posizionate nella sequenza corretta cosicché durante la successiva unione delle pagine di stampa il corretto ordine delle pagine possa essere rispettato. Successivamente ha luogo l'esposizione delle lastre. I fogli messi in macchina vengono suddivisi sui quattro colori di stampa ciano, magenta, giallo e nero. Segue la produzione della stampa in cui ogni set di lastre porta il colore sulla carta tenendo conto della sequenza corretta.

Una volta prodotti tutti i fogli di stampa, si procede al taglio e alla piegatura. Prima dell'incollaggio, i singoli fogli di stampa vengono messi insieme automaticamente attraverso le stazioni di raccolta. Così si creano i singoli blocchi che vengono fissati a mezzo di pinze e passano alla stazione di fresatura dove viene fresato il dorso della piega. Il dorso irruvidito viene infine ricoperto con colla PUR attraverso un apposito utensile. Attraverso uno scomparto separato viene apportata la copertina, dotata di una scanalatura a sinistra e a destra e incollata al blocco a mezzo di un dispositivo di pressatura.

Una volta unite la parte interna e la copertina, la brochure riceve l'ultima finitura: il taglio sui tre lati e quindi bordi "puliti".

Siamo le FAQ e risolviamo i vostri problemi.

Naturalmente vogliamo fornirvi sempre brochure incollate di alta qualità. Affinché il prodotto di stampa soddisfi le vostre aspettative, necessitiamo di dati tecnici di stampa corretti e corrispondenti al prodotto ordinato. Vi consigliamo di tenere sempre a portata di mano la nostra scheda tecnica prima di esportare il vostro file di stampa e prima di completare l'ordine. La guida contiene tutte le informazioni relative alla gestione e alla fornitura dei dati.

Realizzate la brochure incollata con colla PUR nel formato corretto. Il margine di taglio può variare, ma dovete sempre aggiungere almeno 2 mm al formato finale. Durante la procedura d'ordine controlliamo i vostri dati e, tra le altre cose, il formato della pagina, il numero di pagine e i font impostati. Il nostro sistema vi segnalerà immediatamente eventuali anomalie.

Assicuratevi che il numero di pagine della vostra brochure sia sempre divisibile per quattro. Per il nostro processo è importante che i dati di stampa ci vengano trasmessi separatamente, quindi suddivisi come pagine di contenuto e copertina.

Per la creazione della copertina è necessario osservare ulteriori parametri. A seconda del numero di pagine, lo spessore del dorso può variare. Il nostro calcolatore visualizza questo valore che si basa sulle impostazioni da voi selezionate. Inoltre, è necessario ricordare che la parte del dorso delle pagine interne non deve contenere alcun elemento. Questa parte priva di stampa garantisce un'ottima aderenza della colla.

È consigliabile collocare i testi e le immagini che non arrivano fino al bordo a una distanza di sicurezza di almeno 5 mm dal bordo della pagina per evitare che questi finiscano vittima delle tolleranze di produzione.

Ulteriori informazioni sulla creazione del layout e sulla configurazione dei dati di stampa sono disponibili nella scheda tecnica e nelle FAQ.